SOMS Insieme & Croce Rossa di Tortona: sai salvare un bambino?

childrenE’ vero, i bambini sono “macchine praticamente perfette” … Ogni anno, però, nel nostro Paese, muoiono circa 50 bambini (soprattutto da 0 ai 2 anni) per soffocamento. Si tratta di bambini sani che, mentre stanno facendo quello che fanno abitualmente, mangiare e giocare, in un giorno qualsiasi, muoiono. Muoiono perché, tra le persone che vivono intorno a loro, nessuno ha seguito un corso di disostruzione: poche semplici manovre da eseguirsi correttamente e rapidamente, prima che la mancanza di ossigeno provochi danni cerebrali o la morte del bambino.

Soprattutto con i più piccoli, gli incidenti di percorso sono una realtà da non sottovalutare ed il rischio di soffocamento è una realtà concreta. Una caramella, un acino d’uva, una nocciola, una ciliegia, una biglia, una pallina, un bottone, il frammento di un giocattolo, un tappo: tutti alimenti od oggetti comuni… potenzialmente, terribilmente, pericolosi! Pensare “Io so essere molto attento: a me non succederà mai!”, purtroppo, non ci esclude dal rischio.

Ogni persona che vive a stretto contatto con dei bambini dovrebbe avere l’obbligo di frequentare un corso primo soccorso e di manovre di disostruzione pediatriche e corsi di questo tipo dovrebbero essere inseriti obbligatoriamente in ogni corso pre-parto. Purtroppo molto spesso non è così …

Le Società di Mutuo Soccorso aderenti a SOMS Insieme, grazie alla fondamentale collaborazione della Croce Rossa di Tortona, hanno quindi deciso di avviare un programma di incontri dedicati a genitori, nonni, maestre, tate, baby sitter, insomma, a tutti coloro che vivono a stretto contatto con i bambini.

A partire dal prossimo gennaio, infatti, nelle sedi delle diverse Società saranno organizzati dei Corsi dedicati a Disostruzione e Manovre Salvavita Pediatriche. Il calendario non è ancora del tutto definito ma il primo incontro si terrà a Vho, sabato 21 gennaio, dalle 15.00 alle 18,30. Per richieste ed iscrizioni è possibile rivolgersi al 338581674.

A questo seguiranno incontri organizzati presso le SOMS di Carezzano (febbraio), Carbonara Scrivia e Sarezzano. I corsi saranno articolati in due parti: la prima dedicata ad una minima base teorica, la seconda di attività pratica con simulatori. Il numero massimo di iscritti per ogni incontro è di 15-18 persone. I corsi sono gratuiti ma … TUTTE le offerte raccolte saranno destinate all’acquisto di strumenti e prodotti destinati alla Croce Rossa di Tortona… quindi, a pensarci bene, un modo di farci del bene due volte in un colpo solo!

  • Daniele
Annunci

Cercasi nonni, mamme, papà, maestre …

Avevamo accennato a questa possibilità giusto qualche giorno fa, presentando il rinnovo della convenzione con la Croce Rossa Italiana comitato di Tortona: detto, fatto… o quasi… Nella riunione di ieri sera, le Società aderenti a SOMS Insieme hanno deciso di promuovere un programma di attività a carattere educativo e culturale dirette a realizzare finalità di prevenzione sanitaria e di diffusione dei valori mutualistici.

Quale modo migliore di avviare un programma di questo tipo se non partendo dalla salute dei più piccoli? Per questa ragione, le Società di Mutuo Soccorso di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho, con il supporto di SOMS Insieme e grazie alla disponibilità della Croce Rossa di Tortona, organizzeranno presso le proprie sedi dei corsi durante i quali saranno illustrate la prevenzione di ostruzione da corpo estraneo e le MANOVRE SALVAVITA PEDIATRICHE. Nozioni e mosse essenziali di primo soccorso, illustrate in modo semplice nel corso di incontri di tre ore circa rivolti soprattutto, ma non solo, alle mamme, ai papà, ai nonni, alle insegnanti di asili nido e scuole elementari, alle baby sitter e a tutti coloro che quotidianamente interagiscono con bambini. L’ostruzione delle vie aeree in età pediatrica è infatti un evento abbastanza frequente e un intervento tempestivo può prevenire conseguenze gravi, anche fatali. E’ importante, per evitare tali incidenti, diffondere il più possibile non solo le manovre salvavita ma anche prevenire che ciò possa accadere.

Le date degli incontri non sono ancora state fissate ma tutti coloro che fossero interessati a partecipare o semplicemente ad avere informazioni al riguardo possono rivolgersi ai presidenti delle SOMS indicate o scrivere a somsinsieme2016@gmail.com

ATTENZIONE: la partecipazione agli incontri è aperta a TUTTI, anche a chi non è mai stato socio di una Società di Mutuo Soccorso.

*** *** ***

Il programma 2017 di SOMS Insieme, dedicato al Mutuo Soccorso e alla prevenzione, è intitolato a Roberto Salio, nostro segretario e tesoriere scomparso la scorsa settimana.

  • Daniele

Ti regalo un …successo!

Oltre 150 libri distribuiti; un centinaio circa quelli raccolti; un milione di parole spese per raccontare di SOMS Insieme, delle Società di Mutuo Soccorso che ne fanno parte e della loro attività; una valanga di complimenti per l’iniziativa; tante richieste di bis; una cariola di freddo accumulata; due piatti di fanta-polenta con funghi e con gorgonzola per togliersi l’umido dalle ossa e rifocillarsi degnamente … e come dovremmo chiamarlo se non “un Successo” ?!!!

Un bel “Grazie di cuore!”

  • alle biblioteche ed ai privati che ci hanno fornito la materia prima necessaria;
  • a Laura Forlino, che ci ha prestato spazi e supporto logistico e goloso;
  • a Marina, Beppe e Antonella, che quando il lavoro si fa duro …;
  • all’assessore Colacino, per la presenza e l’apprezzamento dimostrati;
  • alla Società di Mutuo Soccorso di Vho, Carezzano, Sarezzano e Carbonara Scrivia, senza le quali non ci sarebbe SOMS Insieme;
  • a chi, sulla stampa online e non, su Facebook, via radio, ci ha aiutato a far conoscere la nostra iniziativa…

… ma, soprattutto, un GRAZIE GRANDE COSI’ a tutti coloro che sono venuti a trovarci per prendersi un libro o soltanto per farci compagnia!

A tutti, Buona Lettura e Arrivederci a presto!!!

  • Daniele

Un libro in regalo… per davvero

libro2

Chi e cosa, dove e quando: SOMS Insieme e le Società di Mutuo Soccorso di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho organizzano in piazzetta De Amicis una giornata dedicata alla diffusione dei libri e della lettura. Nel dehor della Degusteria Forlino, i rappresentanti delle diverse SMS, regaleranno un libro a tutti coloro che, Sabato 22 ottobre, vorranno fermarsi per qualche istante.

Perchè? La ragione è semplice: fin dalla loro nascita, e cioè ben prima del 1848, le Società di Mutuo Soccorso hanno ritenuto che l’istruzione, l’educazione e la diffusione della cultura fossero uno dei pilastri su cui poggiare la propria attività. E’ sufficiente scorrere i nomi dei tanti sodalizi ancora attivi per comprenderlo. Le “Società di previdenza ed istruzione” o “Società di mutuo soccorso ed istruzione” sono moltissime e gli esempi sono facili da trovare anche nel nostro territorio: Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione fra gli operai di Tortona oppure Società di Mutuo Soccorso ed istruzione tra i terrazzani di Vho … Stando ai dati ufficiali, nel 1898 erano ben 467 le Società che organizzavano scuole serali o festive e a queste si aggiungevano quelle che mantevano biblioteche, anche itineranti, o corsi professionali.

Oggi, una legge varata con troppa fretta, senza rispettare la storia del Mutuo Soccorso Italiano (e per “italiano” non intendo solo quello delle SMS in Italia ma anche di tutte qelle Società fondate dagli italiani all’estero) e senza coinvolgere a fondo la base del movimento mutualistico ha complicato enormemente le cose, ostacolando decisamente se non impedendo di fatto molte delle attività che le Società di Mutuo Soccorso hanno tradizionalmente portato avanti per decenni.

Le Società che aderiscono a “SOMS Insieme” hanno organizzato questa giornata dedicata ai libri e alla diffusione della lettura, proprio per dimostrare di voler proseguire il loro cammino nel solco della propria tradizione mutualistica. Cultura ed istruzione non possono essere escluse dalle attività e dal mondo delle Società di Mutuo Soccorso e i libri sono ancora oggi lo strumento principe per la loro diffusione.

Inoltre, è sempre possibile che tra i decreti attuativi per la riforma del Terzo Settore che il governo dovrà approntare entro la prossima estate si riesca a trovare uno spazio per alcune modifiche sufficienti a rendere la nuova legge 3818 una legge un po’ meno “ignorante”. Questa giornata è anche un modo per far conoscere la nostra opinione: anche perchè, un domani, nessuno possa dire che quando c’era da parlare, noi ce ne siamo rimasti zitti zitti a vedere cosa succedeva in giro…

libro1SOMS Insieme ringrazia tutti coloro che ci stanno dando una mano in questa piacevole fatica e, soprattutto, ringrazia Laura Forlino per la disponibilità e la sensibilità dimostrate.

ACHTUNG!!! In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata a data destinarsi

P.S.  Noi siamo SOMS, non case editirici: i libri saranno regalati, uno per persona, fino ad esaurimento scorte. Come diceva il saggio: chi tardi arriva… 😉

  • Daniele Massazza, SOMS Insieme

Eccoli!

Ebbene sì, eccoli!!!
Con qualche variazione sui modelli e qualche incremento sulle quantità disponibili, finalmente sono pronti per il ritiro! Il 25 settembre potremo finalmente presentare ufficialmente il nostro Centro Ausili e Dispositivi medici e, a partire dal 1° di ottobre, i soci delle SOMS di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho potranno usufruire gratuitamente della dotazione disponibile!

Certo, si tratta di una piccola cosa, sicuramente insufficiente a risolvere del tutto un certo tipo di problemi … ma una piccola cosa, a volte, può dare una grande mano…
…in fondo, il nostro motto è “Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara.”
Dopo soli quattro mesi di vita, dunque, il primo risultato concreto è arrivato e, alla fine, sembra che restare uniti possa portare i suoi frutti… piccoli come mirtilli, forse, ma almeno non si potrà più dire che queste quattro SOMS hanno messo in piedi una cosa inutile.

Un grazie GRANDE, GRANDE, GRANDE, a chi, con il suo contributo, ci aiutato in questa prima piccola impresa.

P.S. … a questo proposito, però, le sorprese non sono mica finite …

  • Daniele