SOMS Insieme: potenziato il Servizio di prestito ausili e dispositivi medici

Da un anno a questa parte, le Società di Mutuo Soccorso aderenti a SOMS Insieme hanno messo a disposizione dei propri soci e dei loro familiari conviventi un “Servizio di prestito ausili e dispositivi medici” completamente gratuito.
I soci delle S.M.S. di Carbonara Scrivia, Carezzano, Sarezzano, Vho e Villaromagnano, infatti, in caso di necessità, possono richiedere alla propria Società di avere in uso gratuito, per un periodo di tempo prefissato, uno degli articoli che fanno parte della dotazione sociale. E’ sufficiente una semplice richiesta (accompagnata da prescrizione medica) al responsabile della propria Società, il quale provvede a verificarne la disponibilità e ad organizzarne la consegna.
Nel corso del 2017, grazie al materiale disponibile, è stato possibile intervenire più volte a favore di alcuni soci che ne avevano necessità. Nei giorni scorsi, grazie al concreto contributo offerto dalla GIMA s.p.a. di Gessate (MI),

la dotazione del Servizio è stata considerevolmente potenziata e, tra l’altro, può contare sulla disponibilità di:

  • Num. 1 Materasso antidecubito a 24 elementi intercambiabili, raccomandato per la prevenzione ed il trattamento delle lesioni di stadio I e II nelle terapie lunghe e a domicilio. Completo di compressore.
  • Num. 3 Materassi antidecubito a bolle per il trattamento e la prevenzione delle lesioni da pressione di stadio I nelle terapie di breve termine e a domicilio. Completi di compressore.
  • Num. 1 Carrozzina pieghevole Royal con struttura in acciaio cromato ad alta resistenza, braccioli e poggiapiedi rimovibili, ruote posteriori pneumatiche e rotelle anteriori solide.
  • Num. 2 Deambulatori pieghevoli in acciaio, ad altezza regolabile, a due ruote e due puntali, con seduta imbottita.
  • Num. 1 Deambulatore pieghevole in alluminio, ad altezza regolabile, a due ruote e due puntali.
  • Num. 1 Pedaliera per riabilitazione braccia gambe con regolatore di tensione.
  • Num. 2 paia di Stampelle Evolution in alluminio anodizzato, regolabili.
  • Num. 1 Pulsoximetro da dito Oxy-5.
  • Num. 15 Sfigmomanometri aneroidi.
  • Materiale di consumo vario.

Grazie al contributo offerto da Gima s.p.a., quindi, nel 2018 potremo offrire un aiuto più completo ai nostri soci e, contemporaneamente, essere utili anche ad altri che soci non sono. La disponibilità di questo servizio per gli iscritti alle nostre S.M.S., infatti, nel suo piccolo, libera risorse del Servizio Sanitario che restano disponibili per altri … naturalmente, con la speranza che nessuno ne abbia mai alcun bisogno!

  • Daniele Massazza

P.S. … ma il 2017 non finisce mica qui 😉

Annunci

Terzo Rapporto sul Secondo Welfare in Italia

Segnaliamo che sulle pagine di Secondowelfare.it è disponibile il download per il Terzo Rapporto sul Secondo Welfare in Italia.

Questi di seguito i contenuti:

INDICE

    • Introduzione di Maurizio Ferrera
    • Parte prima – SECONDO WELFARE E INNOVAZIONE SOCIALE: A CHE PUNTO SIAMO?
    • Secondo welfare e innovazione sociale in Europa: alla ricerca di un nesso di Franca Maino
    • Le Youth Bank e le sfide dell’empowerment giovanile di Rosangela Lodigiani e Patrik Vesan
    • Parte seconda – IL SECONDO WELFARE NEL DECENNIO DELLA CRISI
    • Il mondo assicurativo. Prestazioni, sinergie e prospettive in un’ottica di secondo welfare di Elena Barazzetta
    • Welfare aziendale e provider prima e dopo le Leggi di Stabilità di Valentino Santoni
    • Bilateralità, settori e territori: diversi modelli di solidarietà a confronto di Federico Razetti e Francesca Tomatis
    • Le Fondazioni di impresa di fronte ad un Welfare State in trasformazione di Chiara Lodi Rizzini e Eleonora Noia
    • Secondo welfare e lotta alla povertà. Un’arena sempre più articolata di Chiara Agostini
    • Il contributo delle Fondazioni di origine bancaria al contrasto alla povertà di Chiara Agostini e Elisabetta Cibinel
    • Il ruolo delle Fondazioni di comunità per l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno di Lorenzo Bandera
    • Come affrontare le sfide della disabilità: la Legge 112/2016 e le Fondazioni di partecipazione per il “durante e dopo di noi” di Paolo Pantrini e Franca Maino
    • Parte terza – LE PROSPETTIVE
    • Riflessioni conclusive. Il secondo welfare oltre la crisi: segnali di radicamento e di cambiamento sistemico di Franca Maino e Maurizio Ferrera

    – Daniele Massazza

Incontro Società di Mutuo Soccorso

Oggi, presso la Società di Mutuo Soccorso di Vho, si è tenuto l’incontro tra le Società di Mutuo Soccorso del Tortonese promosso da SOMS Insieme.

Due gli argomenti principali in programma: la presentazione del progetto regionale WE.CA.RE. (Welfare Cantiere Regionale) e le novità introdotte dal decreto legislativo 3 luglio 2017 n. 117 sul Codice del Terzo Settore.

Ad introdurre ed illustrare il piano di sperimentazioni per l’innovazione sociale WE.CA.RE., avviato dalla Regione Piemonte coniugando misure diverse attraverso il Fondo Sociale Europeo e il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sono intervenuti i rappresentanti della Società Mutua Pinerolese, Federico Ferro e Francesca Gatti.

L’assessore Marzia Barbieri, gradita ospite dell’incontro insieme con la vicesindaco Marcella Graziano, ha portato il contributo del Comune di Tortona presentando alcune iniziative relative al Welfare sul territorio che l’Amministrazione ha in progetto di avviare nel prossimo futuro.

Il segretario nazionale dell’AISMS Giuseppe La Scala e il presidente di SOMS Insieme Daniele Massazza hanno invece presentato i risultati del convegno nazionale dell’Associazione Italiana delle Società di Mutuo Soccorso (AISMS) tenutosi a Modena lo scorso 7 ottobre, con le prime riflessioni sul Codice del Terzo Settore ed i suoi effetti sul mondo del Mutuo Soccorso.

Le domande e le considerazioni dei participanti hanno chiuso l’incontro dando vita ad un breve ma costruttivo dibattito.

SOMS Insieme ringrazia la Società di Mutuo Soccorso di Vho per l’ospitalità, l’Associazione Italiana delle Società di Mutuo Soccorso e la Società Mutua Pinerolese per la collaborazione, l’Amministrazione Comunale di Tortona per l’attenzione ed il contributo portato.

Un ringraziamento particolare alle Società di Mutuo Soccorso e agli Enti aderenti alla Consulta delle Associazioni di Volontariato del Tortonese che hanno voluto essere presenti.

  • Daniele Massazza

 

Storie Oltre il Mutuo Soccorso

“Qualcuno pensa che le Società di Mutuo Soccorso siano un fenomeno tutto italiano, nato intorno alla metà del XIX secolo, che deve la sua diffusione all’estero soprattutto ai grandi movimenti migratori partiti dall’Italia. Altri, forse influenzati dall’acronimo con cui vengono spesso identificate, ritengono che siano tutte di origine operaia e debbano sempre ricondursi in qualche modo a partiti e movimenti di sinistra o che si occupino solo della tutela di determinate classi sociali.
Una semplice ricerca sul web, però, può riservare non poche sorprese: storie inaspettate, personaggi straordinari, rapporti e legami difficilmente immaginabili. Come in un flipper, ci si trova rimbalzare dai bordelli di Buenos Aires al ghetto di Varsavia, dalla genetica al Far West, da Mozart al jazz…
In queste pagine, ho raccolto alcune delle storie e delle immagini che più mi hanno colpito nel corso della mia esperienza di “attivista del Mutuo Soccorso”, frammenti di una storia che, di volta in volta, diventa bianca, nera, gialla, ebrea, musulmana, cattolica, comunista, anarchica, aristocratica, borghese, proletaria, contadina… ma che, alla fine, resta senza etichette perché semplicemente universale.” – Daniele Massazza

… e adesso che l’e-book è finalmente online, possiamo dedicarci anche alla pubblicazione del cartaceo!

  • Daniele Massazza

Alle Società di Mutuo Soccorso del Tortonese

L’Assessorato alle Politiche sociali, della famiglia e della casa della Regione Piemonte intende presentare nei prossimi mesi il progetto WE.CA.RE. (Welfare Cantiere Regionale), finalizzato a finanziare progetti destinati a proporre e sperimentare sui territori nuove forme di welfare sociale.

Poiché il primo Bando relativo a WE.CA.RE. è stato pubblicato a fine settembre e le Società di mutuo soccorso in questi ultimi anni hanno dato prova di saper affrontare le nuove sfide legate ai cambiamenti dello stato sociale italiano, si è pensato di proporre un incontro conoscitivo sabato 28 ottobre alle ore 14,30 presso la Società di Mutuo Soccorso di Vho (Tortona).

Le Associazioni del Tortonese interessate, che si occupano di Welfare e che vorranno assistere all’incontro, saranno le benvenute.

Nel corso dell’incontro, a cui parteciperanno rappresentanti della Società Mutua Pinerolese e di SOMS Insieme, sarà presentato un breve riassunto delle indicazioni e dei suggerimenti riguardo la riforma del terzo settore e i relativi decreti attuativi raccolti durante il Convegno Nazionale delle Società di Mutuo Soccorso tenutosi a Modena lo scorso 7 ottobre.

Logo SMP

Allo scopo di poter procedere alla miglior organizzazione possibile dell’evento, preghiamo tutti coloro che fossero interessati di dare conferma della loro partecipazione all’indirizzo somsinsieme2016@gmail.com oppure a Daniele Massazza al numero 328-4125049.

Link di riferimento https://www.piemontesociale.it/regione-piemonte/2583-wecare-welfare-cantiere-regionale-

  • Daniele Massazza