Appuntamento per le SOMS del tortonese

Facendo seguito all’incontro con i rappresentanti del Coordinamento Regionale delle Società di Mutuo Soccorso, tenutosi a Viguzzolo il 26 ottobre scorso,
le Società di Mutuo Soccorso del Tortonese si incontreranno presso la Società di Mutuo Soccorso “La Fraterna” di Viguzzolo (Via Circonvallazione, 35)
SABATO 09 NOVEMBRE, ORE 09.45.

TUTTI i rappresentanti delle SOMS di zona sono invitati a partecipare.

ORDINE DEL GIORNO

  • Rapporti con il Coordinamento Regionale
  • Valutazione della proposta per la creazione di una Consulta delle SOMS del Tortonese
  • Riforma Terzo Settore: novità, segnalazioni, comportamenti
  • Fare Mutuo Soccorso per le piccole SOMS: mutualità diretta e mutualità mediata

Onde permettere alla SMS “La Fraterna” di Viguzzolo di organizzare al meglio il ricevimento e l’ospitalità, si prega di voler dare conferma della propria partecipazione o di segnalare eventuali delegati (somsinsieme2016@gmail.com).

  • SOMS Insieme

Incontro SOMS del Tortonese

Facendo seguito all’incontro tra i rappresentanti di alcune Società di Mutuo Soccorso del Tortonese e del Coordinamento Regionale Società di Mutuo Soccorso, tenutosi a Viguzzolo il 26 ottobre scorso,

allo scopo di condividere alcune informazioni riguardanti la riforma del Terzo Settore e discutere in maniera più allargata possibile alcune importanti proposte presentate dallo stesso Coordinamento,

le SOMS del Tortonese
si riuniranno
SABATO 09 NOVEMBRE, ORE 09.45
presso la Società di Mutuo Soccorso “La Fraterna” di Viguzzolo (Via Circonvallazione, 35).

TUTTI i rappresentanti delle SOMS di zona sono invitati a partecipare.

Onde permettere alla SMS “La Fraterna” di Viguzzolo di organizzare al meglio il ricevimento e l’ospitalità, si prega di voler dare conferma della propria partecipazione o di segnalare eventuali delegati.

  • SOMS Insieme

Incontro tra le SOMS del tortonese

Oggi, presso la Società di Mutuo Soccorso “La Fraterna”, si è tenuto un incontro tra le Società di Mutuo Soccorso del tortonese. Al convegno, organizzato dalla SMS di Viguzzolo, hanno partecipato i rappresentanti delle Società di Vho, Rivalta Scrivia, Tortona, Carezzano, Monleale, Casalnoceto, Pontecurone e, naturalmente, Viguzzolo, di SOMS Insieme e del Coordinamento SOMS del Piemonte.

All’ordine del giorno le novità relative alla riforma del Terzo Settore, il riassunto delle più recenti iniziative del Coordinamento, la mutualità attuata e segnalata su Drop-Box del Coordinamento. Nel corso della mattinata è emersa la necessità di organizzare un nuovo incontro per discutere di importanti aspetti organizzativi riguardanti le Società di Mutuo Soccorso nel tortonese al quale, ovviamente, sono fin da ora invitati i rappresentanti di tutte le SMS della nostra zona. Segnaleremo al più presto luogo, data e orari dell’incontro.

SOMS Insieme ringrazia il Presidente del SMS La Fraterna di Viguzzolo per l’organizzazione e l’ospitalità e il presidente del Coordinamento SOMS del Piemonte, Pietro Alioto, con il Segretario, Luigi Ghigo, per la partecipazione costruttiva ed equilibrata.

SOMS Insieme

Eventi Settembre

A fare da introduzione, facendoci il non trascurabile dispetto di essere ridotta alla sola giornata di sabato 31 agosto
l’immancabile appuntamento con gli squisiti agnolotti preparati dalla S.O.M.S. di Vho, serviti nella piazza centrale del paese immerso nello splendido scenario delle colline tortonesi.
Orario dalle ore 19,00 alle 23,00

Domenica 1 settembre, presso il Centro Polifunzionale di Castellazzo Bormida in piazzale I maggio, l’Associazione “Prevenzione e Salute a Km zero”, ben conosciuta da tutte le S.O.M.S. del Piemonte per l’impagabile collaborazione fornita, presenterà il nuovo mezzo adibito ad ambulatorio medico mobile.
A precedere l’evento, la Passeggiata del Cuore, camminata non competitiva di 5 km aperta a tutti, e le visite di diabetologia e ortopedia.
Orario: Camminata ore 09.30; Visite dalle 09.00 alle 12.00; Presentazione ore 12.00.

Sabato 14 settembre presso la S.O.M.S. di Carbonara Scrivia, Cena con esibizione a favore della Corale Interparrocchiale “San Martino”. Il ricavato andrà a sostenere le prossime attività della corale.
Orario: 19.30
—> prosegue

E se qualcuno si offende … ce ne faremo una ragione!

Negli ultimi tempi, soprattutto in concomitanza con articoli di stampa dedicati a ONG, onlus, fondazioni, associazioni di volontariato, capita di dover ascoltare o leggere attacchi ed invettive feroci e generalizzate contro questo tipo di organizzazioni. Capita lo scandalo di Bibbiano e parte il tiro al bersaglio contro le onlus; arriva la nave carica di migranti e il tiro si sposta sulle ONG; si pubblica l’inchiesta sulle donazioni a Unicef, peggio che peggio! Persino le SOMS e le Pro Loco, con le loro sagre del merluzzo vegano e la loro interpretazione un po’ sui generis delle nuove psico-normative, non sfuggono al tiro al bersaglio!!!

La cosa che più di mi dà fastidio di tutto ciò non è tanto la merda che vola per aria: in fin dei conti, c’è sempre qualcuno che continua a sostenere che, dopo tutto, dal letame nascono i fiori … La cosa che davvero mi dà fastidio è il generalizzare vigliacco di questi attacchi. Quasi mai questi cacasentenze da tastiera hanno il coraggio di fare nomi e cognomi. Preferiscono starsene dietro ad un nickname e sparare nel mucchio: le onlus si riempiono le tasche; i volontari prendono fior di stipendi; le fondazioni sono solo un modo per evadere le tasse; le SOMS s’ingrassano con i soldi delle sagre; le cooperative bianche e rosse rubano e corrompono…  “Vorrei proprio sapere dove finiscono i soldi che diamo a tutte ‘ste associazioni!” … e così via insultando. Nella cattolica Italia, nemmeno la Caritas e il Papa si salvano più dalle badilate di sterco!

Naturalmente, questi fenomeni di coraggio e coerenza, quando si trovano nella cacca, non provano nemmeno ad indagare da dove proviene l’aiuto di cui hanno bisogno: per loro è tutto dovuto! In fondo, perchè chiedersi se gli strumenti che servono alla diagnosi delle loro malattie sono stati donati da qualche fondazione? Perchè domandarsi se le sacche di sangue che li aspettano sempre pronte in sala operatoria sono lì grazie ad una onlus? Perchè interrogarsi su come sopravvivono alcune delle realtà più attive della protezione civile quando la loro casetta (magari abusiva) finisce in un mucchio di rovine? E perchè chiedere su chi davvero rende l’assistenza domiciliare di alcune zone un servizio all’avanguardia? Mi piacerebbe almeno una volta sentire di qualcuno di questi eroi del becero che ha rifiutato l’ambulanza arrivata a soccorrerlo solo perchè era di una Onlus!

Per carità, nessuno nega che tra le DECINE DI MIGLIAIA di organizzazioni ci siano anche delle realtà criminali e nessuno nega che anche all’interno delle migliori organizzazioni ci possano essere dei banditi. Se è per questo, però, nessuno può negare che tra tutti i cittadini italiani onesti ci siano anche MILIONI di evasori, centinaia se non migliaia di mafiosi e camorristi, centinaia di corrotti … e allora? Copriamo di letame il Paese? Risolviamo il problema delle macchie sul tappeto rovesciando un carro di merda in casa? A me non pare la soluzione giusta: sai com’è, in casa ci sono anche il frigorifero e la dispensa …

Detto (ancora una volta) tutto ciò, non mi resta che procedere con la reale motivazione di questo post: per una volta, togliermi la voglia di invitare i sopracitati a candidarsi alla parte di protagonista passivo in una lunga serie di quei rapporti che un tempo si definivano contro natura e vedere che l’effetto che fa …

Daniele – SOMS Insieme

P.S. Rilassante, l’effetto è tutto sommato rilassante …