Covid-19: SOMS e kit di protezione

Come è ormai noto a molti anche al di fuori dei nostri sodalizi, le Società di Mutuo Soccorso che aderiscono a SOMS Insieme offrono ai propri associati tutta una serie di servizi mirati soprattutto al supporto in caso di malattia ed infortunio: si va dalle convenzioni con strutture di tipo ospedaliero ed ambulatoriale alla ricerca di strutture di alloggio ed accoglienza per le trasferte dovute a motivi di salute, al prestito gratuito di ausili e dispositivi medici.

Purtroppo, un’ASSURDA modifica legislativa risalente al 2012 ha molto limitato l’attività delle Società di Mutuo Soccorso nel campo della prevenzione vera e propria. Queste, infatti, possono intervenire a favore dei propri soci in caso di malattia o di infortunio ma poco possono fare per impedire che uno di loro si ammali o si infortuni: ampia possibilità di manovra per sostenere i soci durante le fasi della diagnostica, della terapia o della riabilitazione, possibilità sostanzialmente azzerate per il sostegno nelle attività di prevenzione.

In realtà, qualcosa di buono le SOMS riescono comunque a fare e ciò è dimostrato dalle numerose giornate dedicate alle visite cardiologiche, dermatologiche, oftalmiche, offerte gratuitamente ai propri soci e non solo. A ben guardare la normativa di cui sopra, però, si tratta di attività che da sole non basterebbero a qualificare una Società come una Mutuo Soccorso. Tanto per fare un esempio legato ai giorni nostri, se una SOMS potesse distribuire ai propri soci mascherine FFP3 e disinfettanti in quantità, dovrebbe farlo per promuovere il mutualismo come valore sociale e non per offrire ai propri associati uno strumento di prevenzione e questa, comunque, non sarebbe considerata un’attività qualificante… Geniale, vero?

Per fortuna, in quasi due secoli di storia, le SOMS hanno imparato che il sostegno offerto alle persone, a volte anche quello psicologico, spesso, conta di più della rigorosa applicazione di un articolo di legge. Così, mentre SOMS Insieme ha fornito a tutti i Centri di Prestito Ausili e Dispositivi Medici una dotazione di kit per la protezione individuale, le Società di Mutuo Soccorso di Carezzano, Vhò e Viguzzolo hanno deciso di distribuire, a proprie spese, un identico kit ai loro associati.

Si tratta di kit composti da composti da cuffia, mascherina, camice e calzari, tutti rigorosamente monouso, che, come ben spiega la lettera del presidente de “La Fraterna” di Viguzzolo, NON SONO ADATTI ad assistere un paziente affetto da Covid-19, nè a garantire la propria protezione diretta ma che possono comunque essere utilizzati a scopo precauzionale.

Ricordate, però, che la migliore prevenzione, in questi giorni, la si fa seguendo alla lettera le raccomandazioni fornite dalle autorità e soprattutto RESTANDO A CASA e limitando allo stretto indispensabile ogni spostamento.

SOMS Insieme e tutte le Società aderenti colgono l’occasione per ringraziare la Croce Rossa di Tortona per le informazioni e la collaborazione offerta. Per il lavoro svolto in questi giorni … non ci sono parole!

  • Daniele Massazza

Comunicato ai Centri di Prestito Ausili e Dispositivi medici

COMUNICATO SOMS Insieme

Alle Società di Mutuo Soccorso che gestiscono i
Centri di Prestito Ausili e Dispositivi Medici SOMS Insieme

In considerazione dell’attuale situazione e del poco che si conosce di certo (almeno per quanto ci riguarda) sulle caratteristiche specifiche del coronavirus, si raccomanda a tutti i soci coinvolti nella gestione dei Centri di Prestito Ausili e Dispositivi Medici quanto segue:

  • il ritiro di tutti i presidi e gli ausili che rientrano da prestito deve essere come sempre preceduto da un’adeguata sanificazione o quanto meno da una approfondita pulizia. Per quanto riguarda i prodotti da usare, i suggerimenti ricevuti indicano una soluzione contenente tra il 60 e il 70 per cento di etanolo (alcol etilico) oppure l’impiego di una soluzione di acqua ossigenata allo 0,5 per cento o di candeggina (sodio ipoclorito) allo 0,1 per cento. Il tutto, ovviamente, condito dalla solita dose di buon senso: la buona e cara candeggina usata sulla seduta o sullo schienale di una carrozzina con ogni probabilità elimina il coronavirus ma di sicuro i colori non staranno meglio;
  • il ritiro e la pulizia del materiale in rientro da un prestito vanno fatti indossando i guanti e prestando le opportune attenzioni;
  • qualora non fosse possibile procedere al trattamento del materiale che rientra da prestito al momento del ritiro, questo NON deve essere conservato con altro materiale mai prestato o già sanificato.

Si ricorda che, in caso di richieste provenienti da soci in quarantena o positivi al virus, è necessario assumere i comportamenti più idonei e verificare l’esistenza di procedure stabilite dalle autorità. In OGNI caso, visto che siamo Società di Mutuo Soccorso, se il dispositivo richiesto è disponibile, il rifiuto del prestito è assolutamente da escludere.

A vostra discrezione: fermo restando che i soci hanno sempre un diritto prioritario rispetto a chiunque altro, esclusivamente in questo periodo di emergenza e solo in caso di necessità, si suggerisce di concedere il prestito degli ausili e dei dispositivi disponibili anche agli associati di altre Società di Mutuo Soccorso della zona. In questo caso, il prestito dovrà essere concesso alla Società di appartenenza che si farà garante della restituzione e non al singolo socio.

 

  • Daniele Massazza
    SOMS Insieme – Laboratorio di Mutuo Soccorso

Rendiconto economico 2019

Come nostra abitudine, ogni anno pubblichiamo il rendiconto gestionale delle entrate e delle spese complessive conseguenti all’attività di SOMS Insieme. Qui di seguito i dati relativi al periodo 01 gennaio – 31 dicembre 2019 che, nei termini stabiliti dallo Statuto, sarà sottoposto all’Assemblea dei Soci per l’approvazione.

 

Residuo di cassa 2018 -219,22
2019 Entrate Uscite
Quote associative per l’anno 2019 € 700,00
Quote associative per l’anno 2020 € 300,00
Offerte per acquisto dispositivi € 46,00
Totale entrate € 1.046,00
Dominio internet -€ 18,00
Bancarie -€ 10,00
Rimborso spese trasferte -€ 150,00
Tessere e cancelleria -€ 35,00
Acquisto dispositivi medici -€ 69,00
Quota sociale AISMS -€ 150,00
Totale uscite -€ 432,00
Residuo cassa esercizio 2019 € +614,00
Residuo cassa al 31-12-2019 € +394,78
  • SOMS Insieme

2019: piccolo riassunto attività

Prima di pubblicare il Rendiconto economico che, come ogni anno, sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea dei Soci, anche quest’anno diamo conto di quel “poco” che siamo riusciti a fare grazie al concreto e fattivo supporto delle Società che aderiscono a SOMS Insieme.
Naturalmente, non va dimenticato ciò che le singole Società hanno organizzato e realizzato autonomamente: ad esempio, le giornate di prevenzione medica e il pranzo sociale solidale per i bambini di Fra Paolo organizzati a Carezzano; i due incontri tra le SOMS del Tortonese organizzati a Viguzzolo; le mostre sul Mutuo Soccorso “Una bandiera per un ideale” e “Ci prenderemo cura di noi” ospitate a Rivalta Scrivia e a Viguzzolo; il proseguire dell’attività teatrale dialettale a Carbonara Scrivia; l’ormai tradizionale Natale dei Bambini di Vhò e il programma di questa Società per i soci disabili … senza per altro dimenticare le diverse manifestazioni enogastromiche che ormai fanno scuola.

Veniamo, però, a SOMS Insieme …

  • I “Centri di prestito ausili e dispositivi medici per soci” continuano ad essere quattro, gestiti dalle Società di Vho, Carezzano, Villaromagnano, Viguzzolo e la dotazione è stata leggermente potenziata con l’arrivo di una nuova carrozzina. Grazie al materiale a disposizione e al lavoro fatto dai diversi responsabili, gli interventi a favore dei soci di tutte le Società aderenti si sono moltiplicati sia in termini di numero di prestiti (da sette dello scorso anno agli oltre venti di quest’anno), sia di giornate di prestito. Inoltre, a confermare la bontà delle scelte fatte con la creazione e la dotazione dei Centri, tutti gli ausili, ad eccezione dei materassi antidecubito, sono stati utilizzati almeno una volta con prestiti che hanno riguardato stampelle, carrozzine, pulsossimetro, deambulatori, letto ospedaliero.
  • La rete convenzioni a favore dei soci è stata ottimizzata confermando un totale di 30 rapporti di cui 16 in campo medico-sanitario. A questi si è aggiunta la collaborazione diretta con Tueamore onlus, un’associazione senza fini di lucro che ci garantisce l’accesso ad un database di 71 strutture con accoglienza agevolata, sparse su tutto il territorio nazionale, per un totale di 1310 posti letto destinati ai pazienti e ai loro familiari che si trovano lontano da casa per ragioni di cura.
  • Il nostro sito internet continua ad essere attivo con aree download per 20 filmati didattici per soci e caregiver; 13 tra servizi e applicazioni da utilizzare su pc, tablet e smartphone per i soci; 95 titoli di audiolibri per il download dedicato ai soci ipovedenti; 69 tra leggi, decreti, informative, linee guida, moduli e pubblicazioni nell’area riservata alle Società aderenti. La sezione biblioteca, con oltre 70 tra pubblicazioni, informative, linee guida, moduli, consigli e istruzioni per i soci e i loro familiari è in fase di aggiornamento e attualmente non utilizzabile.
  • La vera novità di quest’anno, però, è la Galleria storica del Mutuo Soccorso del Tortonese, una serie di schede con dati e immagini storiche ognuna dedicata ad uno dei comuni o delle frazioni della nostra zona e alle Società di Mutuo Soccorso che vi hanno operato.
  • Grazie all’indispensabile collaborazione con la libreria Namastè di Tortona, oltre a fornire la SMS Vhoese di libri per ragazzi con cui arricchire il tradizionale Natale dei bambini, abbiamo attrezzato uno scaffale lettura per i reparti di chirurgia e di ortopedia dell’Ospedale di Tortona, per la RSA Leandro Lisino, per la residenza per anziani il Sogno di Nilde e rifornito la postazione di book crossing del Palazzo Comunale.
  • Abbiamo partecipato a due convegni locali tra le Società di Mututo Soccorso della provincia; due convegni nazionali tra le Società di Mututo Soccorso dell’AISMS; due incontri con le Associazioni di volontariato del Tortonese.
  • Grazie all’impegno di Sergio e della Società di Carezzano, è proseguita la collaborazione in favore della missione di Pomerini e dei bambini di Fra Paolo (Tanzania) a cui siamo riusciti a fornire una piccola scorta di materiale scolastico e una piccola dotazione di farmaci e strumenti chirurgici.