Bilancio 2022

Come nostra abitudine, ogni anno pubblichiamo il rendiconto gestionale delle entrate e delle spese complessive conseguenti all’attività di SOMS Insieme. Qui di seguito i dati relativi al periodo 01 gennaio – 31 dicembre 2022 che, nei termini stabiliti dallo Statuto, sarà sottoposto all’Assemblea dei Soci per l’approvazione.

Residuo di cassa 2019+ € 119,72 
2022EntrateUscite
Quote associative per l’anno 2022€ 250,00 
Quote associative per l’anno 2023€ 450,00 
Rimborso dispositivi danneggiati€ 50,00 
Totale entrate€ 750,00
 
Dominio internet -€ 18,00
Bancarie -€ 12,00
Rimborso spese trasferte -€ 42,40
Tessere e cancelleria -€ 150,00
Acquisto dispositivi medici -€ 290,95
Quota sociale AISMS -€ 150,00
Totale uscite -€ 663,35
   
Residuo cassa esercizio 2019+ € 86,65 
Residuo cassa al 31-12-2019+ € 206,37 
  • SOMS Insieme

Gente che viene, gente che va!

Riprendiamo le pubblicazioni con un breve post di “Arrivederci e Benvenuti”.

L’arrivederci è per una delle Società storiche del tortonese, un sodalizio che fin dagli inizi, aveva fatto parte del nostro gruppo: la Società di Mutuo Soccorso di Carbonara Scrivia. Purtroppo, senza il lavoro e l’entusiasmo di una persona come il presidente Sandro Guerra, venuto a mancare nell’agosto 2020, la Società di Mutuo Soccorso di Carbonara Scrivia sembra non essere riuscita a proseguire la sua storia e, dalle ultime notizie che ci sono giunte, si è trasformata in un’Associazione di Promozione Sociale. Naturalmente, non possiamo che essere dispiaciuti di una scelta così improvvisa. A noi restano comunque i tanti ricordi legati, soprattutto, a persone come Sandro e Gabriella. Alla nuova APS, i nostri migliori auguri di buon lavoro!

SOMS Insieme, però, prosegue il suo lavoro e proprio nelle settimane scorse ha dato il Benvenuto a tre nuove consorelle venute ad rinforzare il nostro gruppo: si tratta delle Società di Mutuo Soccorso d Garbagna, di Sale e di San Giuliano Vecchio.

A questo punto, il gruppo di SOMS Insieme è formato da nove Società:

  • Società Agricola Operaia di Mutuo Soccorso di Carezzano
  • Società di Mutuo Soccorso tra gli Operai, Contadini e Coltivatori diretti di Castellar Ponzano
  • Società di Mutuo Soccorso fra Operai ed Agricoltori “La Fratellanza” di Garbagna
  • Società Operaia di Mutuo Soccorso di Sale
  • Società Operaia di Mutuo Soccorso di San Giuliano Vecchio
  • Società di Mutuo Soccorso “Il Progresso” di Sarezzano
  • Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione fra i Terrazzani di Vhò
  • Società di Mutuo Soccorso “La Fraterna” di Viguzzolo
  • Società di Mutuo Soccorso tra Operai e Agricoltori di Villaromagnano

Il lavoro, quindi, aumenta ed il programma delle iniziative inevitabilmente si allargherà: senza dubbio, sapremo presto farci apprezzare anche dai nuovi soci.

A presto, dunque!

Daniele

Galleria Storica Mutuo Soccorso Tortonese

Grazie alla disponibilità di Luca Sforzini, le pagine della nostra Galleria Storica del Mutuo Soccorso Tortonese si sono arricchite di nuove interessanti immagini estratte da alcuni documenti provenienti dalla biblioteca del Castello Sforzini di Castellar Ponzano.

Tra queste di particolare interesse i riferimenti alla Società Cattolica di Mutuo Soccorso fra gli Operai “S. Marziano”, fondata nel 1884, durante l’episcopato di Mons. Capelli. Si tratta, con ogni probabilità, della prima Società Cattolica Operaia in Italia, nata sette anni prima della promulgazione della Rerum Novarum di Papa Leone XIII.

La sua opera, favorita dall’ispirazione e dell’attivismo di personalità come quella del Vescovo di Tortona, Mons. Igino Bandi, è stata particolarmente significativa. Nel 1895, Mons. Bandi scrive: “Sarebbe nostro desiderio che in tutte le borgate e i villaggi più popolati di questa nostra dilettissima diocesi sorgessero e fossero istituite società operaie cattoliche.” Due anni dopo, redige e pubblica lo Statuto per le Società Operaie Cattoliche della Diocesi di Tortona. Alla fine dello stesso anno, la Società inaugura una nuova cooperativa di consumo. Tra i soci immaginiamo più attivi della “San Marziano” da ricordare l’allora chierico Luigi Orione.

A breve tutte le immagini saranno caricate nelle relative pagine di Tortona e Pontecurone ma nuovi arrivi sono in arrivo anche da Garbagna.

Daniele

Domanda agli amici Presidenti di una SOMS

Più che un post, oggi pubblichiamo una domanda a tutti gli amici che ricoprono la carica di Presidente di una Società di Mutuo Soccorso o che sono stati eletti all’interno dei diversi Consigli Direttivi locali, regionali, nazionali.

La legge 3818/1886 e successive (tristi) modifiche, tra le altre cose, all’articolo 1 stabilisce che “Le societa’ di mutuo soccorso … perseguono finalita’ di interesse generale, sulla base del principio costituzionale di sussidiarieta’, attraverso l’esclusivo svolgimento in favore dei soci e dei loro familiari conviventi di una o piu’ delle seguenti attivita’:
a) … … ….
b) … … … …
c) … … …
d) erogazione di contributi economici e di servizi di assistenza ai soci che si trovino in condizione di gravissimo disagio economico a seguito dell’improvvisa perdita di fonti reddituali personali e familiari e in assenza di provvidenze pubbliche.

Da notare che le attività vanno svolte ad esclusivo favore dei soci e dei loro familiari e che  il paragrafo d) non fa alcun cenno alla ragione per cui il socio si trovi in condizioni di disagio economico gravissimo.

Tradotto in italiano significa che, tra le attività che ti sono consentite per legge, non c’è alcuna azione di sostegno economico ai profughi che fuggono da una guerra (a meno che non siano tuoi soci) ma è previsto che tu possa attivarti a favore di un socio over50 rimasto senza lavoro perchè, per motivi suoi, non ha voluto vaccinarsi.

Ora, senza riprendere tutte le assurde polemiche novax/provax che ritengo degne solo di un Paese politicamente e socialmente immaturo, ditemi, a prescindere dal punto di vista da cui la guardate, è una legge pensata e scritta con il culo o no? E’ una legge da riscrivere o no?

Datevi una risposta e agite di conseguenza…

Daniele Massazza

SAOMS CAREZZANO: ELEZIONI NUOVO DIRETTIVO E FRITTELLATA DI SAN GIUSEPPE

Domenica 20 marzo, alla S.A.O.M.S. di Carezzano Superiore, sarà organizzata la tradizionale FRITTELLATA di S. Giuseppe. Le frittelle, per chi pur amando i dolci non vorrà far torto ai salati, saranno accompagnate dal più classico dei “pane e salame”, ovviamente aiutato da un buon bicchiere di vino nuovo.

Si tratta, in realtà, di un modo simpatico di far ripartire la vita sociale della S.A.O.M.S., obbligata in questi ultimi anni alle sole attività di assistenza e Mutuo Soccorso, e di riprendere la buona vecchia abitudine di incontrarsi davanti ad una buona merenda.

Nel corso del pomeriggio sarà aperto il tesseramento per il 2022 e si terrà l’Assemblea dei Soci che dovrà eleggere il nuovo Consiglio Direttivo.

SOMS Insieme