SOMS In…mutande

Buon successo di pubblico e, come si dice, di critica per la micromostra organizzata da SOMS Insieme durante la IV edizione di “Vho in arte”.

Qui sotto, una breve galleria di immagini per dare anche a chi non ha potuto venirci a trovare un’idea di quanto abbiamo combinato.

Un ringrziamento particolare ad Antonella Pasquale che ha curato personalmente l’allestimento, al nostro fantastico ospite Vittorio Marchese e tutti coloro che hanno voluto lasciare un contributo per le attività delle nostre SOMS.

  • Daniele

SOMS Insieme: curarsi lontano da casa

Curarsi o assistere un proprio caro ricoverato lontano da casa può rappresentare un impegno particolarmente gravoso, non solo dal punto di vista economico e soprattutto quando nei continui trasferimenti sono coinvolti anche i più piccoli. Purtroppo, le trasferte dovute a motivi di salute, anche grazie alle politiche spesso poco sensate delle nostre amministrazioni, stanno diventando un aspetto abituale del nostro modo di curarci, soprattutto per chi non vive nelle grandi città. Non a caso, i dati 2013 relativi all’emigrazione ospedaliera della provincia di Alessandria riferivano di valori dell’11,2% contro un 5,4% a livello regionale e di un 6,3% nazionale (BES 2015)
Per questo motivo, a fare da accompagnamento alle nuove convenzioni in campo Salute&Benessere, SOMS Insieme ha deciso di offrire ai soci delle SOMS aderenti un elenco di centri che si occupano di accoglienza ai pazienti ed ai loro familiari/accompagnatori, in occasione di eventuali ricoveri o cure negli ospedali di Genova e Milano. I centri inseriti sono stati tutti direttamente contattati da SOMS Insieme e sono gestiti da Enti religiosi, Cooperative, Associazioni di volontariato, Onlus, che mettono a disposizione dei soci ricoverati o in cura presso gli ospedali di Genova e Milano e dei loro familiari o accompagnatori, alloggi a prezzi concordati per soggiorni più o meno lunghi.
In generale, per godere del trattamento riservato, è necessario presentare una dichiarazione del reparto di ricovero o di cura, accompagnata dalla Carta Servizi SOMS Insieme valida per l’anno in corso. In caso di impossibilità a trovare una soluzione adeguata o di necessità di chiarimenti sul servizio, è possibile rivolgersi via mail a SOMS Insieme o alla SOMS di appartenenza. Le tariffe indicate nell’elenco sono sempre molto competitive ma si raccomanda di prendere sempre visione delle indicazioni presenti nei siti internet indicati o di chiedere conferma al momento della prenotazione onde essere al corrente di variazioni sempre possibili.

ELENCO AGGIORNATO AL 07/06/2016

  • Daniele

Gocce di Sole per SOMS Insieme

Si chiama Estetica Oncologica ed è una specializzazione che forma professionisti capaci di aiutare coloro che combattono contro un tumore a ritrovare bellezza e autostima. Le terapie contro i tumori hanno spesso effetti collaterali come caduta dei capelli e delle unghie, cicatrici, gonfiori, macchie: problemi estetici che possono avere pesanti ripercussioni sull’autostima e sulla qualità della vita del malato.

Estetica e oncologia, dunque: un connubio nuovo, di cui il professor Umberto Veronesi si è fatto portavoce, mettendo in evidenza come l’estetista possa essere una figura dal peso davvero rilevante nell’aiutare e nel supportare il paziente oncologico a ridurre il disagio causato dalla malattia.
Nel febbraio dello scorso anno, il primo gruppo di estetiste provenienti da tutta Italia ha ricevuto il diploma dell’Associazione Professionale di Estetica Oncologica (APEO), a seguito di un percorso formativo di 120 ore d’aula che ha visto nel ruolo di docenti proprio i medici dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano. Nel corso del 2015, i corsi allo IEO si sono ripetuti e continuano tutt’oggi con successo sempre maggiore. Nonostante l’impegno e gli aggiornamenti costanti richiesti, le estetiste specializzate in Estetica Oncologica sono ormai oltre un centinaio.

Elena Raddi, che ha il suo centro estetico in Arquata Scrivia, è una di queste e a partire dallo scorso 17 maggio ha accettato di portare il suo Gocce di Sole tra i centri convenzionati con SOMS Insieme. Darle il benvenuto, oltre ad essere un vero piacere, è per noi un modo diverso di essere vicini alle donne (ma non solo) che fanno parte delle SOMS associate … ed un altro modo di affrontare i mille aspetti del mutuo soccorso.

  • Daniele

Humanitas per SOMS Insieme

Humanitas2Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario. E’ riconosciuto dal Ministero come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) ed è punto di riferimento mondiale per la ricerca sulle malattie legate al sistema immunitario, dai tumori all’artrite reumatoide.

Humanitas è considerato uno degli ospedali tecnologicamente più avanzati in Europa ed è stato il primo policlinico italiano, ed uno dei pochi in Europa, ad essere certificato per la qualità da Joint Commission International (2002, 2006, 2009, 2012, 2015). Considerato dalla Harvard University come uno dei 4 ospedali più innovativi al mondo, rappresenta un vero proprio case study per il suo modello organizzativo, che coniuga sostenibilità economica, sviluppo e responsabilità sociale.

Humanitas Research Hospital è l’ospedale capofila di un gruppo presente a Bergamo, Torino, Catania, Castellanza (VA) e Milano.

Humanitas promuove la salute, la prevenzione e la diagnosi precoce attraverso attività ambulatoriali e servizi avanzati e innovativi.

Dal 18 maggio, Humanitas fa parte dei centri convenzionati SOMS Insieme.
I soci delle Società di Mutuo Soccorso aderenti a “SOMS Insieme” potranno quindi godere non solo di un trattamento agevolato per quanto riguarda il ricovero, le visite specialistiche, le prestazioni ambulatoriali, ma anche usufruire dei servizi convenzionati per i pazienti ed i familiari, del servizio accompagnamento per persone anziane o disabili e delle convenzioni proposte da Fondazione Humanitas. Per ogni informazione, gli associati alle SMS che aderiscono a SOMS Insieme possono rivolgersi direttamente alla propria Società o attraverso l’apposito modulo di contatto.

  • Daniele