Ti regalo un …successo!

Oltre 150 libri distribuiti; un centinaio circa quelli raccolti; un milione di parole spese per raccontare di SOMS Insieme, delle Società di Mutuo Soccorso che ne fanno parte e della loro attività; una valanga di complimenti per l’iniziativa; tante richieste di bis; una cariola di freddo accumulata; due piatti di fanta-polenta con funghi e con gorgonzola per togliersi l’umido dalle ossa e rifocillarsi degnamente … e come dovremmo chiamarlo se non “un Successo” ?!!!

Un bel “Grazie di cuore!”

  • alle biblioteche ed ai privati che ci hanno fornito la materia prima necessaria;
  • a Laura Forlino, che ci ha prestato spazi e supporto logistico e goloso;
  • a Marina, Beppe e Antonella, che quando il lavoro si fa duro …;
  • all’assessore Colacino, per la presenza e l’apprezzamento dimostrati;
  • alla Società di Mutuo Soccorso di Vho, Carezzano, Sarezzano e Carbonara Scrivia, senza le quali non ci sarebbe SOMS Insieme;
  • a chi, sulla stampa online e non, su Facebook, via radio, ci ha aiutato a far conoscere la nostra iniziativa…

… ma, soprattutto, un GRAZIE GRANDE COSI’ a tutti coloro che sono venuti a trovarci per prendersi un libro o soltanto per farci compagnia!

A tutti, Buona Lettura e Arrivederci a presto!!!

  • Daniele

Un libro in regalo… per davvero

libro2

Chi e cosa, dove e quando: SOMS Insieme e le Società di Mutuo Soccorso di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho organizzano in piazzetta De Amicis una giornata dedicata alla diffusione dei libri e della lettura. Nel dehor della Degusteria Forlino, i rappresentanti delle diverse SMS, regaleranno un libro a tutti coloro che, Sabato 22 ottobre, vorranno fermarsi per qualche istante.

Perchè? La ragione è semplice: fin dalla loro nascita, e cioè ben prima del 1848, le Società di Mutuo Soccorso hanno ritenuto che l’istruzione, l’educazione e la diffusione della cultura fossero uno dei pilastri su cui poggiare la propria attività. E’ sufficiente scorrere i nomi dei tanti sodalizi ancora attivi per comprenderlo. Le “Società di previdenza ed istruzione” o “Società di mutuo soccorso ed istruzione” sono moltissime e gli esempi sono facili da trovare anche nel nostro territorio: Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione fra gli operai di Tortona oppure Società di Mutuo Soccorso ed istruzione tra i terrazzani di Vho … Stando ai dati ufficiali, nel 1898 erano ben 467 le Società che organizzavano scuole serali o festive e a queste si aggiungevano quelle che mantevano biblioteche, anche itineranti, o corsi professionali.

Oggi, una legge varata con troppa fretta, senza rispettare la storia del Mutuo Soccorso Italiano (e per “italiano” non intendo solo quello delle SMS in Italia ma anche di tutte qelle Società fondate dagli italiani all’estero) e senza coinvolgere a fondo la base del movimento mutualistico ha complicato enormemente le cose, ostacolando decisamente se non impedendo di fatto molte delle attività che le Società di Mutuo Soccorso hanno tradizionalmente portato avanti per decenni.

Le Società che aderiscono a “SOMS Insieme” hanno organizzato questa giornata dedicata ai libri e alla diffusione della lettura, proprio per dimostrare di voler proseguire il loro cammino nel solco della propria tradizione mutualistica. Cultura ed istruzione non possono essere escluse dalle attività e dal mondo delle Società di Mutuo Soccorso e i libri sono ancora oggi lo strumento principe per la loro diffusione.

Inoltre, è sempre possibile che tra i decreti attuativi per la riforma del Terzo Settore che il governo dovrà approntare entro la prossima estate si riesca a trovare uno spazio per alcune modifiche sufficienti a rendere la nuova legge 3818 una legge un po’ meno “ignorante”. Questa giornata è anche un modo per far conoscere la nostra opinione: anche perchè, un domani, nessuno possa dire che quando c’era da parlare, noi ce ne siamo rimasti zitti zitti a vedere cosa succedeva in giro…

libro1SOMS Insieme ringrazia tutti coloro che ci stanno dando una mano in questa piacevole fatica e, soprattutto, ringrazia Laura Forlino per la disponibilità e la sensibilità dimostrate.

ACHTUNG!!! In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata a data destinarsi

P.S.  Noi siamo SOMS, non case editirici: i libri saranno regalati, uno per persona, fino ad esaurimento scorte. Come diceva il saggio: chi tardi arriva… 😉

  • Daniele Massazza, SOMS Insieme

Eccoli!

Ebbene sì, eccoli!!!
Con qualche variazione sui modelli e qualche incremento sulle quantità disponibili, finalmente sono pronti per il ritiro! Il 25 settembre potremo finalmente presentare ufficialmente il nostro Centro Ausili e Dispositivi medici e, a partire dal 1° di ottobre, i soci delle SOMS di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho potranno usufruire gratuitamente della dotazione disponibile!

Certo, si tratta di una piccola cosa, sicuramente insufficiente a risolvere del tutto un certo tipo di problemi … ma una piccola cosa, a volte, può dare una grande mano…
…in fondo, il nostro motto è “Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara.”
Dopo soli quattro mesi di vita, dunque, il primo risultato concreto è arrivato e, alla fine, sembra che restare uniti possa portare i suoi frutti… piccoli come mirtilli, forse, ma almeno non si potrà più dire che queste quattro SOMS hanno messo in piedi una cosa inutile.

Un grazie GRANDE, GRANDE, GRANDE, a chi, con il suo contributo, ci aiutato in questa prima piccola impresa.

P.S. … a questo proposito, però, le sorprese non sono mica finite …

  • Daniele

Ausili e dispositivi medici per i soci

L’organizzazione di un punto di raccolta e distribuzione gratuita di ausili e dispositivi medici per i soci delle SMS aderenti era uno degli obiettivi che “SOMS Insieme” si era posta ancor prima della sua trasformazione da gruppo di lavoro a vera e propria associazione. L’idea era nata dopo aver ascoltato le storie di più persone che, pur essendo in stato di necessità e pur avendone a volte il diritto, per ragioni diverse, non avevano potuto richiederne la fornitura o non erano riuscite ad ottenere gli ausili o i dispositivi di cui avevano bisogno in tempo utile.
Il Servizio Sanitario Nazionale, come è noto, provvede alla fornitura gratuita di ausili e dispositivi medici alle persone che rispondono a determinati requisiti. Le sole difficoltà economiche, però, spesso non sono sufficienti a rientrare tra gli aventi diritto. Inoltre, non sempre la tempistica delle forniture, soprattutto in fase di avvio, riesce a conciliarsi con i tempi di dimissione da un ospedale o con le esigenze reali dei richiedenti. In ultimo, può capitare che le normative che prevedono la fornitura gratuita di un ausilio, allo stesso tempo portino all’automatica esclusione dalla fornitura di altri. Il risultato di questa situazione, oltre agli ulteriori disagi che persone già gravate da patologie spesso debilitanti devono sopportare, porta ad un evidente aumento dei costi da sostenere non solo da parte dei singoli privati ma anche per il Servizio Sanitario Nazionale.
Lo scopo che il progetto di “Soms Insieme” e delle SMS di Carbonara, Carezzano, Sarezzano e Vho voleva raggiungere era di mettere gratuitamente a disposizione dei propri soci un certo numero di ausili e dispositivi medici, rendendone così più agevole ed economicamente meno gravosa la fornitura in caso di eventuale necessità. Naturalmente, per raggiungere lo scopo prefissato era necessario disporre di un capitale minimo e, inoltre, poter contare sulla sensibilità dei soliti privati. Il termine per poter partire con la realizzazione del progetto, quindi, era stato fissato per gennaio 2017.
Invece, le cose sono andate un po’ meglio del previsto e, tanto per avere una ragione in più per festeggiare il ferragosto, oggi possiamo dire che il primo passo è stato fatto: entro la fine di settembre, una volta ricevuto il materiale e stabilite le modalità di gestione, potremo mettere a disposizione dei soci

  • 1 materasso antidecubito a 17 elementi intercambiabili, completo di compressore con regolatore di pressione e di fodera bi-elastica impermeabile ai liquidi e permeabile al vapore acqueo; dotato di funzione CPR (Rianimazione Cardio Polmonare) che consente l’immediato sgonfiamento degli elementi in caso di emergenza, portata 120 kg;
  • 1 deambulatore confort con sedile e freni, portata 100 kg;
  • 1 deambulatore a due ruote e due puntali, pieghevole, regolabile, portata 100 kg;
  • 1 carrozzina tipo Royal, pieghevole, con seduta da 46 cm., braccioli e poggiapiedi rimovibili e autospinta, portata 100 kg;
  • 2 paia di stampelle con impugnatura ergonomica ed appoggio antibrachiale, 12 regolazioni, portata 130 kg.

Ovviamente, questo è solo il primo passo e l’idea è quella di potenziare in tempi brevi la dotazione disponibile. Per questa ragione, chiediamo a chiunque possa e voglia darci una mano a migliorare le nostre disponibilità di contattarci attraverso la nostra mail soms.insieme@gmail.com
Sono benvenute le offerte di ogni tipo di ausilio o dispositivo medico purchè funzionante ed in buono stato.

Un GRAZIE!!! sentitissimo a coloro che, in occasione di SOMS In…mutande e, soprattutto, successivamente, ci hanno dato una mano. Un ringraziamento particolare per il tempo dedicatoci e le utilissime informazioni fornite al dr. Claudio Sasso, direttore ASL-AL, Ambito di Tortona.

  • Daniele

Gruppo Iseni Sanità per SOMS Insieme

Gli Istituti di Ricovero e Cura Gruppo Iseni Sanità sono una Casa di Cura privata, dotata di un Blocco Operatorio con possibilità di effettuare interventi in anestesia generale, di camere di degenza con telemetria cardiorespiratoria, di apparecchiature di ultima generazione come RMN S-SCAN, TC 128 strati, Ecocolordoppler cardiaco 3D…
…dove è possibile inoltre effettuare: interventi chirurgici in regime di Day Surgery e ambulatoriali, visite specialistiche, esami strumentali (Stress 3D, Angiotac delle Arterie Coronariche, Angiotac Cuore, ecc…), esami di clinica diagnostica in regime ambulatoriale, di day hospital e di ricovero, riabilitazione e fisioterapia strumentale, check-up preventivi personalizzati.

All’inizio del mese, gli Istituti hanno comunicato l’entrata in funzione di Synapse, un nuovo software sviluppato dalla Fondazione Iseni y Nervi che li colloca tra i primi centri europei nella diagnostica cardiologica: un’Ansa ed un servizio di TGcom24 hanno portato la notizia sulle pagine di molti giornali e di molti siti internet specializzati e non.

Che dire di più?
Solo che gli Istituti di Ricovero e Cura Gruppo Iseni Sanità, dal 20 maggio, sono tra i centri convenzionati con SOMS Insieme contribuendo a rendere sempre più qualificata ed esclusiva l’offerta ai soci di tutte le Società di Mutuo Soccorso associate.

  • Daniele