Incontro Società di Mutuo Soccorso

Oggi, presso la Società di Mutuo Soccorso di Vho, si è tenuto l’incontro tra le Società di Mutuo Soccorso del Tortonese promosso da SOMS Insieme.

Due gli argomenti principali in programma: la presentazione del progetto regionale WE.CA.RE. (Welfare Cantiere Regionale) e le novità introdotte dal decreto legislativo 3 luglio 2017 n. 117 sul Codice del Terzo Settore.

Ad introdurre ed illustrare il piano di sperimentazioni per l’innovazione sociale WE.CA.RE., avviato dalla Regione Piemonte coniugando misure diverse attraverso il Fondo Sociale Europeo e il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sono intervenuti i rappresentanti della Società Mutua Pinerolese, Federico Ferro e Francesca Gatti.

L’assessore Marzia Barbieri, gradita ospite dell’incontro insieme con la vicesindaco Marcella Graziano, ha portato il contributo del Comune di Tortona presentando alcune iniziative relative al Welfare sul territorio che l’Amministrazione ha in progetto di avviare nel prossimo futuro.

Il segretario nazionale dell’AISMS Giuseppe La Scala e il presidente di SOMS Insieme Daniele Massazza hanno invece presentato i risultati del convegno nazionale dell’Associazione Italiana delle Società di Mutuo Soccorso (AISMS) tenutosi a Modena lo scorso 7 ottobre, con le prime riflessioni sul Codice del Terzo Settore ed i suoi effetti sul mondo del Mutuo Soccorso.

Le domande e le considerazioni dei participanti hanno chiuso l’incontro dando vita ad un breve ma costruttivo dibattito.

SOMS Insieme ringrazia la Società di Mutuo Soccorso di Vho per l’ospitalità, l’Associazione Italiana delle Società di Mutuo Soccorso e la Società Mutua Pinerolese per la collaborazione, l’Amministrazione Comunale di Tortona per l’attenzione ed il contributo portato.

Un ringraziamento particolare alle Società di Mutuo Soccorso e agli Enti aderenti alla Consulta delle Associazioni di Volontariato del Tortonese che hanno voluto essere presenti.

  • Daniele Massazza

 

Annunci

E tre … tutti in Gazzetta i decreti della riforma Terzo Settore

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 agosto e subito entrato in vigore. E’ il D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, che attua la delega per la riforma del terzo settore contenuta nella legge 6 giugno 2016, n. 106.

104 articoli per disciplinare la vita ed il futuro degli enti del terzo settore in generale, il volontariato, le associazioni e le fondazioni del terzo settore, le associazioni di promozione sociale, le società di mutuo soccorso…

Tante novità, alcune belle, altre decisamente meno … Quel che è certo è che, dal 2 agosto, è partito il conto alla rovescia per molte Società di Mutuo Soccorso che dovranno decidere “cosa fare da grandi”.

Il tempo non manca: anche se il codice è già in vigore da oggi, al Ministero del Lavoro è stato riservato un anno di tempo per emanare il relativo decreto attuativo. Dovrà infatti essere data completa operatività al Registro unico nazionale del Terzo settore il quale accoglierà, in luogo dei differenti registri già vigenti, tutti gli enti che intendano accedere ai benefici previsti nel Codice stesso.

Calcolati i tempi tecnici necessari per queste e alcune altre imcombenze varie (e restando anche un pochino ottimisti), direi che nel giro di 18 mesi le cose dovrebbero andare a regime.

Il consiglio è quello di cominciare a leggere e familiarizzare con la nuova normativa che, per le Società di Mutuo Soccorso, vuol dire legge 106/2016 con i relativi decreti attuativi (111, 112 e appunto, 117 del 2017) e, ovviamente, con l’aggiornamento ignorante della legge 3818/1886… e magari, al rientro dalle vacanze, cominciare a fare due parole con i vostri consulenti.


Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo 1, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106. (17G00128)
(GU n.179 del 2-8-2017 – Suppl. Ordinario n. 43)
Vigente al: 3-8-2017

  • Daniele Massazza