“Rispolvera Tortona”: e chi se lo sarebbe aspettato?

Già … e chi se lo sarebbe aspettato? Noi, certamente no! Tenendo le dita incrociate contro il solito temporalotto dell’ultimo momento, avevamo preparato la Piccola Corte della Società per una trentina di ospiti. Invece, ben prima dell’inizio della serata, i posti disponibili erano tutti occupati. Allora, abbiamo cominciato ad aggiungere una decina di sedie, poi altre dieci, poi ancora qualcuna… e così, un po’ alla volta, siamo arrivati al tutto esaurito … nel senso che di sedie disponibili non ce n’erano più! Roba che, a Castellar Ponzano, solo i pranzi di Mastro Piero e Donna Annarosa riescono a fare!!!

Intanto, le vecchie fotografie in bianco e nero di Tortona e del tortonese hanno continuato a scorrere sul muro… ops … sul grande schermo della Società, accompagnate dalle voci di due narratori d’eccezione: Massimo Galluzzi e il maestro Bergaglio. Poco meno di due ore di proiezione, 127 immagini, ognuna arricchita da aneddoti e battute, racconti e commenti (anche da parte del pubblico): il pastificio Bellolio, il raduno annuale dei pastori, Fausto Coppi, il traghetto sullo Scrivia, le torri di S. Alosio, il Pidocchietto, la vecchia Orsi, Cassano, la via Emilia, don Orione, Castellar Ponzano, Sarina, il Foro Boario, la torre del Castello …. E quando le luci si sono accese, quasi tutti erano ancora lì, un po’ infreddoliti, forse, ma pronti a fare un bell’applauso ai due “curatori narranti” della serata.

Peccato che la temperatura ricordasse solo molto vagamente quella delle dolci serate di giugno… alla fine, più che dell’anguria, ci sarebbe stato bisogno di una bella porzione di farinata. D’altronde, come recita un vecchio detto, il tempo e qualche parte poco nobile del corpo umano fanno sempre a modo loro …

Daniele

P.S. La Società di Mutuo Soccorso di Castellar Ponzano ringrazia tutti coloro che, con la loro presenza, hanno permesso il successo della serata. Un GRAZIE particolare per la loro competenza, per la disponibilità e l’allegria a Massimo Galluzzi e Armando Bergaglio!

Tortona in bianco e nero

La Società di Mutuo Soccorso di Castellar Ponzano torna sui suoi passi e riprende la vecchia abitudine delle proiezioni fotografiche estive. Questa volta, però, niente concorso fotografico, anche se a distanza di qualche anno le richieste ancora arrivano, e niente fotografia naturalistica.
Quella organizzata per venerdì 19 giugno, infatti, sarà una proiezione che, pur mantenendo il carattere “documentaristico” legato al territorio tortonese, riguarderà soprattutto l’ambiente cittadino e il passato, più o meno lontano, della città di Tortona.
Grazie alla collaborazione con il dr. Massimo Galluzzi e il Maestro Armando Bergaglio, ci troveremo nella piccola corte della Società di Castellar Ponzano ad ammirare vecchi scatti in bianco e nero che raccontano il passato della nostra città e a chiacchierarne amabilmente insieme.
E se il caldo, come in questi ultimi giorni, si farà sentire, una bella fetta di anguria fresca ci aiuterà a tenerlo a bada!
Le immagini, posso assicurarlo, saranno interessantissime, l’ingresso gratuito e aperto a tutti, quindi … soci e non, tortonesi e non, mangiatori di angurie e non, vi aspettiamo venerdì 19 giugno, ore 21:15, alla Società di Mutuo Soccorso di Castellar Ponzano!!!

fotosms