Architettura, barriere e comfort domestico


Antonella Pasquale: Architetto, libero professionista.
Specialista in restauro dei monumenti ed esperto di III Livello controlli non distruttivi (2006-2010: CND Settore – Esame visivo Conservazione Beni Culturali – Strutture architettoniche). Autrice del volume “I castelli dell’Alta Valle Scrivia” e di diverse pubblicazioni ed articoli su riviste specializzate. Titolare di progetto di ricerca privato sull’uso di strumenti endoscopici in ambito architettonico (2001-2003); assistente nel Progetto internazionale di ricerca “St. Lazare” (1995); collaboratrice in attività di ricerca MIUR sul rilevamento urbano (2002).

Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali

Criteri e modalità per l’assegnazione dei contributi regionali per interventi di eliminazione e superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati

Esempio di domanda
La Regione Piemonte ha fissato dei requisiti specifici per ottenere dei contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati?
La Regione Piemonte prevede contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Questi sono a fondo perduto e sono concessi ai privati cittadini residenti. Le opere da eseguire devono eliminare ostacoli alla mobilità del disabile (non sono contemplate le ristrutturazioni edilizie e la costruzione ex novo di ambienti). Sono destinatari le persone con disabilità ed i soggetti che hanno a carico i disabili. La tipologia degli interventi finanziabili riguarda l’accesso all’immobile o alla singola unità immobiliare e/o la fruibilità e la visibilità dell’alloggio.
I criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi regionali per interventi di eliminazione e superamento delle barriere architettoniche sono stati stabiliti sono stati fissati con la Dgr n. 25−10730 del febbraio 2009 (vedi allegato).
La domanda di contributo può essere presentata in qualsiasi giorno dell’anno al Comune di residenza e ubicazione dell’immobile oggetto dell’intervento/i, con allegata documentazione.

Barriere architettoniche interne, comfort domestico e relative agevolazioni fiscali, domotica sono gli argomenti riguardo i quali potete inviare le vostre richieste. I tempi di risposta possono variare da alcune ore a qualche giorno. Riceverete la nostra risposta via mail nel più breve tempo possibile.

Pagina aggiornata al 6 aprile 2016

Annunci